TRILUSSA – LO SCIALLETTO

TRILUSSA – LO SCIALLETTO
da:
TRILUSSA
LIBRO MUTO – ED. MONDADORI –
MILANO, I EDIZIONE 1935


Lettura di Luigi Maria Corsanico


Nino Rota – Valzer ai Laghi

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Cor venticello che scartoccia l’arberi

       entra una foja in cammera da letto.

       È l’inverno che ariva e, come ar solito,

       quanno passa de qua, lascia un bijetto.

5        Jole, infatti, me dice: “Stammatina

       me vojo mette quarche cosa addosso;

       nun hai sentito ch’aria frizzantina?”

       E cava fôri lo scialletto rosso,

       che sta riposto fra la naftalina.

10        “M’hai conosciuto proprio co’ ’sto scialle:

       te ricordi?” me chiede: e, mentre parla,

       se l’intorcina stretto su le spalle.

       “S’è conservato sempre d’un colore:

       nun c’è nemmeno l’ombra d’una tarla!

15        Bisognerebbe ritrovà un sistema,

       pe’ conservà così pure l’amore…”

       E Jole ride, fa l’indiferente:

       ma se sente la voce che je trema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...