JORGE LUIS BORGES – LA PIOGGIA

JORGE LUIS BORGES
LA PIOGGIA

L’ARTEFICE Jorge Luis Borges
Titolo originale El hacedor
EDIZIONE CON TESTO A FRONTE a cura di Tommaso Scarano
BIBLIOTECA ADELPHI


Lettura di Luigi Maria Corsanico


Daniel Mille – ‘Llueve Sobre Santiago” (Astor Piazzolla)


photo by Luigi Maria Corsanico © 2017

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Bruscamente la sera s’è schiarita
perché cade la pioggia minuziosa.
Cade o cadde. La pioggia è senza dubbio qualcosa
che succede nel passato.
Chi la sente cadere riconquista
quel tempo in cui la sorte fortunata
gli svelò un fiore che si chiama rosa
e il curioso colore del carminio.
Questa pioggia che rende ciechi i vetri
rallegrerà in sobborghi ormai perduti
i neri grappoli di un certo patio
che non esiste più. La sera rorida
mi porta la diletta, attesa voce
di mio padre che torna e non è morto.

2 pensieri su “JORGE LUIS BORGES – LA PIOGGIA”

  1. Poesia intensa ed evocativa con molteplici significati. C’è la pioggia che cade nel passato e rende ciechi i vetri, ma rivela la bellezza della rosa e del colore carminio. Pioggia che porta la voce del padre per un finale un po’ triste che l’assolo di violino rende ancora più struggente.
    Tutto questo é percepibile grazie all’interpretazione sempre coinvolgente. Credo che la versione originale in spagnolo abbia qualcosina in più, la tua voce é più sciolta ed esalta la musicalità dei versi.
    Un abbraccio

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...