SERGEJ A. ESENIN – S’è intessuta sul lago

REGISTRAZIONE DEL 10 DICEMBRE 2015

SERGEJ A. ESENIN – S’è intessuta sul lago
(da Poesie e poemetti – Traduzione di Eridano Bazzarelli)
Lettura di Luigi Maria Corsanico
Ólafur Arnalds – Arcade

~~~~~~~~~~~~~~~~~~

S’è intessuta sul lago
la luce scarlatta dell’alba.
Sulla foresta gemono sonori
i galli cedroni.
Piange in qualche posto il rigogolo,
seppellendosi nel cavo dell’albero.
Solo io non piango:
ho chiarità nell’anima.
So che a sera verrai,
attraversando l’anello delle strade,
e sederemo su biche fresche
sotto il vicino pagliaio.
Ti bacerò fino all’ebbrezza,
fino a gualcirti come un fiore.
Non c’è biasimo
per chi è ebbro di gioia.
Sotto le carezze tu stessa
getterai il velo di sposa,
ti porterò ubriaca
fino al mattino tra i cespugli.
E lascia che piangano trillando
i galli cedroni.
C’è una tristezza allegra
sulle cortine dell’alba.

1 commento su “SERGEJ A. ESENIN – S’è intessuta sul lago”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...