Gustavo Adolfo Bécquer – Rima II, Saetta che volando…

Gustavo Adolfo Bécquer
Rima II, Saetta che volando…

da “Rime” di Gustavo Adolfo Bécquer, 1995.
Traduzione di Oreste Macrì

La prima edizione dei testi poetici di Bécquer fu pubblicata con il titolo “Rimas” nel 1871, un anno dopo la sua morte.

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Francisco Tárrega
Estudio en Mi Menor – Emanuele Ferro

Immagine: Gustavo Adolfo Bécquer ritratto dal fratello Valeriano nel 1862.

~~~~~~~~

II

Saetta che volando
passa, lanciata a sorte,
senza che si capisca dove
si conficcherà tremante;

foglia secca che dall’albero
strappa il vento,
senza che nessuno indovini il solco
dove tornerà cadendo;

gigantesca onda che il vento
increspa e nel mare spinge,
e gira e passa, e la spiaggia
che cercando va non si conosce;

luce che in tremuli cerchi,
prossima alla fine, sfavilla
ignorandosi quale di essi
per ultimo brilla;

così sono io, che per caso
percorro il mondo, non pensando
da dove arrivo nè dove
i miei passi mi portano.

3 pensieri su “Gustavo Adolfo Bécquer – Rima II, Saetta che volando…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...