Fernando Pessoa – Ho chiesto tanto poco alla vita

Ho chiesto tanto poco alla vita e anche questo poco la vita me l’ha negato. 

Letture/Lecturas

Fernando Pessoa
Il libro dell’inquietudine
(frammento)
Ho chiesto tanto poco alla vita
Titolo originale: Livro do Desassossego
Traduzione di Piero Ceccucci e Orietta Abbati

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Bach-Busoni, Chorale Prelude BWV 639
Grigori Sokolov

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Ho chiesto tanto poco alla vita e anche questo poco la vita me l’ha negato. Un raggio di sole, un campo, un sorso di quiete con un morso di pane: che non mi angosci molto sapere che esisto, e che non esiga niente dagli altri né che gli altri lo esigano da me. Pure questo mi è stato negato,come chi nega l’elemosina non per mancanza di bontà d’animo, ma per non doversi sbottonare la giacca.
Scrivo, triste, nella mia stanza quieta, solo come sempre sono stato, solo come sempre sarò. E penso se la mia voce, apparentemente così poca cosa, non incarni la sostanza di migliaia di voci, la fame di dirsi di…

View original post 134 altre parole

4 pensieri su “Fernando Pessoa – Ho chiesto tanto poco alla vita”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...