CHARLES BAUDELAIRE – L’IRRIMEDIABILE

Una nave bloccata nel ghiaccio
come dentro una trappola di cristallo
cercando da quale rotta fatale
è caduta in quella prigione.

Letture/Lecturas

Charles Baudelaire
I fiori del male

1857 – 1861
Traduzione di Marcello Comitini
SPLEEN E IDEALE

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Zoltán Kodály
Sonata in B minor for solo cello, Op.8
Pierre Fournier, cello

~~~~~~~~~~~

LXIV
L’IRRIMEDIABILE

Un Essere, una Forma, un’Idea
Staccato dall’azzurro e caduto
in uno Stige plumbeo e fangoso
dove non penetra alcun occhio del Cielo,

Un Angelo, viaggiatore imprudente
che ha tentato di amare il diverso,
come un naufrago che si dibatte
in fondo a un incubo enorme,

lottando, angosce funebri!
contro un gigantesco vortice
e annaspa nelle tenebre
cantando come i folli.

Un infelice trasognato
nei suoi inutili dubbi,
per fuggire da un covo di rettili
cercando luce e via di fuga.

Un dannato che senza lampada scende
nel crinale di un abisso il cui odore
tradisce l’umidore profondo
d’ interminabili scale prive di rampe,

dove vegliano viscidi mostri
i cui larghi occhi di fosforo

View original post 99 altre parole

1 commento su “CHARLES BAUDELAIRE – L’IRRIMEDIABILE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...