MARCELLO COMITINI VORREI SCRIVERE

MARCELLO COMITINI
VORREI SCRIVERE
© 20 ottobre2020
Lettura di Luigi Maria Corsanico

Auguste Rodin
“Le Penseur” sur “La Porte de l’enfer”, au musée Rodin.

J. S. Bach, Matthäus-Passion : “Erbarme dich, mein Gott” BWV 244
Trascrizione per organo di Benjamin Righetti

~~~~~~~~~

Ho voglia di scrivere versi e pensieri
rivoltare col vomero della penna
la terra irta di cadaveri
per amore o debolezza
verso una patria inesistente
oggi dimenticati anche dal sole
calcinati ogni giorno.
Una terra di ciechi storpi malati
teste vuote e animi servili
che accorrono sventolando
bandiere e fazzoletti
per acclamare in nome della pace
chi semina odio e vendetta.
Vorrei scrivere dei potenti
che intendono mettere
i loro piedi sui mondi mai esplorati
in cerca della salvezza
quando avranno
sfruttato questa terra.
Scrivere dei preti
che sublimano i loro corpi
tradendo la carità e la fede.
Vorrei rivoltare le tombe dei poeti
morti in solitudine
per liberarne le parole
mai ascoltate da nessuno
trasformarle in torcia
per appiccare il fuoco alle menti
soffocate dal guadagno.
Vorrei scrivere dei poveri
avvolti nel silenzio
come fumo sulla carne lessa
distesa sui piatti gelidi delle mense
imbandite di speranze vane.
Vorrei scrivere degli amori morti
poi risorti tra spine e lacrime
che trafiggono il cuore senza pietà
e trasformano le albe in tramonti.

Vorrei abbandonare il vomere
alzare i pugni al cielo
mostrargli un mondo creato per la morte.

6 pensieri su “MARCELLO COMITINI VORREI SCRIVERE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...