Il Servo di Jahvé – Isaia 53,1-12

Michelangelo Merisi da Caravaggio

Il Servo di Jahvé
Isaia 53,1-12
Lettura di Luigi Maria Corsanico

Passione secondo Matteo
Johann Sebastian Bach
“Kommt, ihr Töchter, helft mir klagen”
Venite, figlie, aiutatemi nel pianto
Chor & Orchester der J. S. Bach-Stiftung
St. Gallen under Rudolf Lutz.

4 pensieri su “Il Servo di Jahvé – Isaia 53,1-12”

  1. Carissimo Luigi, mi permetto di esprimerti la meraviglia con cui questa tua lettura ci conquista. Uso il “noi” perché ritengo che le sensazioni che ho provato io nell’ascoltarti saranno comuni a tutti coloro che seguiranno il video .
    Hai dato alla tua voce l’eco dei secoli che ci separano dall’enunciazione di questa profezia. E quest’eco la rende viva e vibrante come se scaturisse oggi dai nostri cuori, non più come profezia ma come preghiera e canto.
    Preghiera e canto le cui parole non hanno bisogno d’essere interpretate o spiegate. Parlano del sacrificio di un essere, un folle forse per i non credenti, un innamorato dell’uomo, figlio di Dio per i credenti. Comunque del sacrificio di un uomo che non ha esitato ad affrontare le torture, le umiliazioni e la morte per riscattare le debolezze umane, in nome di un amore senza limiti. Il primo che ci ha invitati ad amare incondizionatamente.
    Grazie infinite di questo inatteso e prezioso dono.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie infinite, carissimo Marcello, per questo commento, che un poco mi sorprende e al contempo mi emoziona: hai perfettamente espresso il significato della mia lettura, il Canto del Profeta, che attraversa i secoli, i millenni e che misteriosamente ci interpella sull’amore incondizionato, oggi più che mai disatteso. Grazie di cuore, a presto!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...