Cesare Pavese – La forza primitiva

Cesare Pavese – La forza primitiva [6 novembre 1928]
da “Blues della grande città“, in
Cesare Pavese
Le poesie

A cura di Mariarosa Masoero
Introduzione di Marziano Guglielminetti
Einaudi 1998

Lettura di Luigi Maria Corsanico

György Ligeti – Études, Book 3: No. 15, White on White
Piano, Kei Takumi

Umberto Boccioni
La città che sale, bozzetto, 1910
Museum of Modern Art, New York

~~~~~~~~~

Cesare Pavese – La forza primitiva
I.

Tutto il cielo è di fumo
grave del fumo-nebbia di novembre
sulla grande città.
Ma non solo novembre
è disceso sul mondo.
Nelle vallate rigide dei viali
gli alberi neri e bruni
s’arruginiscono tra i fili e il fumo.
Non han piú linfe gli alberi,
il loro antico palpito
s’è contratto e scomparso.
Nella penombra della grande sera
si ergono per le vie
vivi di un’altra vita.
E accendono tra i rami irrigiditi
fiori enormi e spettrali,
i freddi fiori elettrici
che sbocciano sul mondo.
Le alte case affiancate
li riscontrano immobili,
anch’esse coi grandi occhi allucinati.

II.
Non soltanto novembre
è disceso sul mondo.
La stessa vita che possiede gli alberi
e le case geometriche
s’incrocia e urla sicura in mezzo ad esse.
Sotto la forza immobile
della natura di pietra e di luci
infuria un vortice che non è di acque,
non di vento o di fuoco,
ma, nella nebbia, vibra
della stessa passione che s’accende
nei grandi fiori elettrici.
Alito rosso, anelito d’acciaio
che si dibatte e rugge, ma perfetto
corre per la sua via.
E gli uomini, nel freddo, come gli alberi,
passano dentro il vortice
vivi di un sangue saldo e irresistibile.
Sulla città qualcosa ha vinto il mondo,
non soltanto novembre.
[6 novembre 1928]

3 pensieri su “Cesare Pavese – La forza primitiva”

    1. Grazie di cuore, cara Lucia! Il giovane Pavese in quegli anni fu molto amico del futurista Mario Sturani, il cui dipinto “Scenario” ispirò questi versi. Ho scelto “La città che sale” di Boccioni del 1910, che ho proposto con mutazioni cromatiche, perché mi sembrava corrispondere bene ai versi del Poeta. Un forte abbraccio! 🙏🌹

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...