MARCELLO COMITINI – GRIDA L’INESPRIMIBILE

Marcello Comitini – Grida l’inesprimibile
© marcello comitini 11 dicembre 2021
Lettura di Luigi Maria Corsanico

J.S. Bach: Sonata No.2 In A Minor Bwv 1003 1. Grave
Suyoen Kim, violino

Immagine: Faith47 – Street Art
Liberty Du, universalmente conosciuta come Faith 47/Faith XLVII, è un’artista multidisciplinare sudafricana.

~~~~~~~

Cosa brucia nel tuo sguardo? Il tizzo
d’ira che rimesta nelle ceneri
dell’umano? La parola non libera
nel deserto dei volti
muti come bolle di cristallo?
Se hai voglia di gridare, grida e spezza
il vetro dell’inesprimibile. Grida
sino a raggiungere i gridi
di coloro che non possono gridare
soffocati dall’oppressione
chiusi nella scatola dell’impotenza.
Caccia il tuo grido nella gola di colui
che sgozza il fratello. Impugna
il martello dell’insistenza e incidi
il grido nella roccia dell’indifferenza
sino a raggiungere la sorgente calda
del sangue umano.
Fai esplodere il tuo grido
ai piedi dell’immenso monumento
che esseri insignificanti innalzano
all’arroganza. Semina
le tue vibranti imprecazioni
nei prati aridi della violenza
perché attecchiscano come rovi
e graffino le mani
che non lasciano cadere le armi.
Grida più forte del loro assordante crepitio.
Quando si sarà estinta la falsa luce
che abbaglia, immergi il tuo grido
nel buio del dubbio illuminante.

Grida l’inesprimibile
© marcello comitini 11 dicembre 2021

12 pensieri su “MARCELLO COMITINI – GRIDA L’INESPRIMIBILE”

  1. Hola Luigi. Desde que era estudiante me gustaba escuchar a los declamadores de poesía. Sobre todo escuchaba al poeta Mexicano Eduardo Lizalde. Ahora disfruto de tus vídeos como en aquellas épocas. El traductor me ayuda a seguir la poesía. Un gran abrazo amigo ahora que el calor bajo su tono.

    Piace a 1 persona

  2. Una poesia “terribile” , una poesia di rivolta contro il male e l’indifferenza del mondo.
    Un tema ricorrente nelle poesia di Marcello che con le sue parole cerca di scuotere le nostre coscienze addormentate. Grazie , Luigi , di averla proposta.

    Piace a 1 persona

  3. Carissimo Luigi, ti ringrazio ancora per questa tua lettura che, come sempre, dona nuova vita ai versi a cui presti la tua voce. Ieri nel rebloggare il tuo video ho richiamato l’attenzione su quanto tempo, quanto impegno e quanta fatica richiede una lettura della qualità come quella realizzata da te, anche se di pochi minuti. Chi ascolta difficilmente lo immagina. L’ho volutamente messo in evidenza affinchè si abbia la possibilità di apprezzare quegli aspetti che facilmente sfuggono e che non si trovano nelle videoletture di altri. Grazie ancora.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie di cuore, carissimo Marcello, per la lirica stupenda e per aver messo in evidenza il tempo necessario che occorre per preparare una lettura. Dal giorno della pubblicazione nel tuo blog al momento della lettura definitiva, sono trascorse due settimane, un tempo che può sembrare lungo, ma solo dopo averla riletta molte volte e assorbito ogni verso, ho deciso di leggerla e pubblicarla. Grazie sempre a te!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...