MARCELLO COMITINI – SULL’ERBA

MARCELLO COMITINI – SULL’ERBA

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Salvador Dalí, Reminiscenze archeologiche dell’Angelus di Millet, 1933 – 1935 / St. Petersburg, The Salvador Dali Museum

Jocy de Oliveira – Solaris (1988)
Instrumentation oboe and tape
Ricardo Rodrigues – oboe

~~~~~~~~~~~~~~~~~

Disteso sull’erba dove il sole è più caldo
penso che un giorno nutrirò la terra
e l’erba crescerà più verde.
Penso che la morte improvvisa
è la giovane donna
che inattesa mi viene alle spalle
sorridendo mi copre gli occhi
con i boccioli freschi delle sue dita
mi posa un bacio sulle labbra
e mi conduce per mano
in un angolo appartato dove
tra pioppi e cipressi
i raggi d’oro al tramonto confortano
due corpi nudi.
Nuda mi donerà quel che la vita
col suo pudore non mi ha mai donato.
Come nessuna donna
succhierà dalla mia bocca
tutta la linfa dei miei sensi.
E quel profondo brivido
che scenderà dalle labbra lungo il corpo
dissolverà in una misteriosa luce
tutte le immagini vane.
Tra le sue braccia
inizierò il lungo viaggio
nel buio d’eterne gallerie
ricorderò quante volte ho atteso
in stazioni deserte quel treno
da cui sarebbe scesa
come se avesse le ali per corrermi incontro
e annullare gli eterni minuti dell’orologio
che segna soltanto le partenze e gli addii.
Abbracciati sul prato le sue carezze
come un vellutato mantello di pace
scioglieranno dal mio corpo
grumi di gioie illusorie
i desideri vani e feroci i dolori terribili
e dall’animo ogni tormento.
Sarò il bambino
che dorme felice sul prato.

marcellocomitini©sullerba.17.12.2022

9 pensieri su “MARCELLO COMITINI – SULL’ERBA”

  1. Carissimo Luigi ti riporto qui quel che ho già scritto sul mio blog, perché desidero ricordare a coloro che ti conoscono esclusivamente tramite il tuo blog, che su youtube hai più di 31.000 follower, che le tue letture raggiungono punte di 1.000.000 di ascolti (con una media di 150.000 per anno, come in Pablo Neruda “Si tu me olvidas”) e 30.000 like. Like che non derivano da scambi (come nei social) ma da disinteressati apprezzamenti per gli autori che scegli e per la tua appassionata e affascinante lettura, che riesce a suscitare nell’ascoltatore, proprio quei sentimenti che l’autore ha inteso esprimere con le sue parole.
    Ovviamente io non faccio parte di questi numeri, ma proprio in virtù delle tue letture le mie poesie ricevono punte di 600 ascolti. E aggiungo che sono tutti ascolti dovuti al tuo modo di leggere, alla tua capacità di penetrare nelle mie poesie i cui contenuti, formali e sostanziali, risultano ostici alla maggioranza. Tu li rendi per quello che il mio sentire vorrebbe esprimere, li lucidi, li fai brillare, li fai vibrare di quella passione che li ha fatti nascere. Dunque grazie, profondamente grazie

    Piace a 3 people

    1. Non trovo parole che possano esprimere pienamente i miei sentimenti, la mia gratitudine per il dono delle tue liriche, che io con profonda emozione leggo e propongo. Grazie è la semplice ma per me intensa parola, Grazie, carissimo Marcello, Poeta e amico fraterno. ❤

      Piace a 3 people

  2. Carissimo Luigi come stai ? Dopo tantissimo tempo ritorno qui felice di ascoltare la tua voce leggere questi versi straordinari di Marcello. Tu con la tua lettura intensa hai reso onore a questa poesia. Un’ emozione ascoltarti. Ti ho ascoltato inizialmente su you tube ma non potevo non tornare qui e farti i complimenti come sempre. Volevo commentare anche lì ma francamente mi sono arenata con la password. Sono sempre in queste cose una frana. Ci tenevo tanto a dirtelo. Sai ho vissuto nel periodo della pandemia dei dolori che non avrei mai voluto vivere e che ora col Natale rivivremo. Mio fratello ha perso nel 2020 in pieno lockdown il figlio di 35 anni per un tumore al pancreas e distrutta dal dolore un anno dopo la moglie. Questa cosa ha sconvolto le nostre vite e io ho abbandonato il blog per parecchio. Ho ripreso da poco a scrivere qui e tornerò con piacere ad ascoltarti. Ti abbraccio con affetto. Isabella

    Piace a 1 persona

    1. Carissima Isabella, il piacere di rileggerti si unisce purtroppo al dolore immenso che ha sconvolto le vostre vite e che posso ben comprendere, avendo attraversato tragedie familiari simili a quelle da voi provate. Il periodo delle festività natalizie rinnova tristemente il dolore per le assenze. Ti ringrazio di cuore per l’ascolto delle mie letture e in particolare questa della poesia di Marcello, che propone con straordinaria profondità il tema della finitudine. Ti abbraccio anch’io con affetto.
      Luigi

      Piace a 2 people

      1. Caro Luigi ricordo anche il tuo di dolore. Sai quindi che non è facile durante le feste essere sereni del tutto. Le assenze sono percettibili in ogni momento. Grazie delle tue parole. Sai che ti porto sempre nel cuore anche se non sono molto presente qui. Appena potrò riprendere buoni ritmi mi sentirai più spesso. Un bacione e mi raccomando stammi bene. Un grande abbraccio e tanti auguri. Isabella

        Piace a 1 persona

  3. 🎄 ❤️ 🎄

    .
    . . . GRAZIE, LUIGI ☆ 🎄 ❤️ 🎄 ☆
    GOD BLESS YOUR HEART . ❤️ .
    .
    MAY GOD BLESS YOUR FAMILY & FRIENDS.
    MAY TROUBLES NEVER KNOCK AT YOU DOOR.
    MAY YOUR KIND DREAMS COME TRUE . ☘️ .
    .
    . . . Liete giorni prenatalizie …
    . ❤️ . 🎄 . ❄️ . ⛄ . 🍀 . ❤️ . 🎄 .
    .
    *G*G * 1932 * 1982 + ∞
    1 * 433
    https://tinyurl.com/55f6z7ek
    . 🎄 .
    .
    • Glenn Gould in front of 'his' G*G Studio • Dear Friends: Best Wishes for a very Happy Autumn ¡¡
    . ❤️ .
    .

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...